Destra

Le nuove leggi sulla privacy degli Stati Uniti entrano in vigore nel 2024: aggiorna le tue impostazioni sulla privacy specifiche per gli Stati Uniti


Nuove normative USA 2024

Negli Stati Uniti, nuove leggi sulla protezione dei dati entreranno in vigore nella seconda metà del 2024 – in Florida, Texas, Oregon e Montana . Le aziende che operano in questi stati o hanno clienti in questi stati devono rivedere le proprie pratiche di protezione dei dati per garantire la conformità alle nuove leggi sulla protezione dei dati.

Per semplificarti questo processo, in questo articolo ti spiegheremo innanzitutto dove puoi trovare nella tua dashboard le impostazioni di protezione dei dati specifiche per gli Stati Uniti per le leggi che sono già entrate in vigore negli stati americani di Colorado, Utah, Connecticut, California , Virginia e Washington . Nella seconda parte esamineremo le nuove leggi sulla protezione dei dati che entreranno in vigore in futuro e i requisiti chiave che comportano.

Come trovare le impostazioni di protezione dei dati statunitensi nella dashboard CMP consentmanager

Segui questi semplici passaggi per adattare le impostazioni di conformità del tuo sito web alle leggi sulla privacy degli Stati Uniti:

  1. Accedi alla dashboard CMP all’indirizzo https://app. consentmanager .
  2. Passare alla sezione “CMP” e selezionare “Legale”.
  3. Scorri verso il basso per trovare la sezione Impostazioni privacy USA, dove troverai le configurazioni per quanto segue:
  • Legge sulla privacy dei consumatori della California (CCPA)
  • Legge sulla privacy del Colorado (CPA)
  • Legge del Connecticut sulla privacy dei dati personali (CAPDP)
  • Carta dei diritti digitali della Florida (FDBR)
  • Legge sulla privacy dei dati dei consumatori del Montana (MTCDPA)
  • Legge sulla privacy dei dati dei consumatori dell’Oregon (OCDPA)
  • Legge sulla privacy e sicurezza dei dati del Texas (TDPSA)
  • Legge sulla privacy dei consumatori dello Utah (UCPA)
  • Legge sulla protezione dei dati dei consumatori della Virginia (VCDPA)
  • Washington My Health My Data Act (WADA)

È così facile! Ora fai semplicemente clic sulla legge statunitense che desideri attivare.

Opzioni avanzate con Layer Logic per il tuo banner cookie

Oltre a rispettare le normative statunitensi, la nostra dashboard CMP offre anche opzioni avanzate. È qui che entra in gioco Layer Logic, che determina il modo in cui il tuo banner viene visualizzato a ciascun visitatore la prima volta che visita il tuo sito web.

Ecco le cinque opzioni Layer Logic che puoi selezionare dalla dashboard:

  1. Chiedi attivazione (mostra notifica): questa impostazione chiede attivamente ai visitatori di dare il proprio consenso prima che vengano utilizzati cookie non essenziali.
  2. Consenti l’attivazione (nessuna notifica): ciò significa che sebbene gli utenti abbiano la possibilità di disattivare i cookie non essenziali, non verranno avvisati di questa opzione tramite un pop-up o un banner quando visitano per la prima volta il sito web.
  3. Chiedi di rinunciare (mostra notifica): questa opzione informa il visitatore sull’uso dei cookie e offre loro la possibilità di rifiutarli.
  4. Consenti la rinuncia (nessuna notifica): sebbene gli utenti abbiano la possibilità di rifiutare i cookie non essenziali, non vengono esplicitamente informati di questa opzione tramite un pop-up o un banner proattivo quando visitano per la prima volta il sito web.
  5. Non consentire l’attivazione o la disattivazione: tieni presente che qui non viene visualizzato alcun banner. Viene in genere utilizzato per i siti Web che utilizzano solo i cookie necessari per il funzionamento del sito Web.
Dashboard consentmanager Layer Logic

Quali sono i vantaggi di Layer Logic per la tua azienda?

Ogni stato americano ha i propri requisiti specifici, alcuni più rigorosi di altri e che possono differire gli uni dagli altri. Ciò rende ancora più importante la possibilità di personalizzare la logica dei livelli per soddisfare sia i requisiti legali specifici della tua azienda che le preferenze aziendali. In conformità con le normative sulla privacy, puoi anche condurre test A/B per determinare le impostazioni più efficaci che saranno accettate dai vari segmenti di pubblico statunitensi. Gestendo in modo intelligente queste impostazioni, puoi migliorare le tue strategie di raccolta del consenso e, in definitiva, massimizzare i tassi di consenso.

Le leggi statunitensi sulla privacy entreranno in vigore nel 2024

Le seguenti leggi sulla protezione dei dati entreranno in vigore nel 2024. Se la vostra azienda opera in uno degli stati elencati o i vostri clienti si trovano lì, dovreste essere preparati ad ulteriori requisiti di protezione dei dati:

Carta dei diritti digitali della Florida (FDBR) – In vigore dal 1° luglio 2024

La Florida Digital Bill of Rights (FDBR) è stata trasformata in legge il 6 giugno 2023 ed entrerà in vigore il 1° luglio 2024. La legge si applica principalmente alle grandi aziende con un fatturato annuo lordo superiore a 1 miliardo di dollari, con determinate soglie applicabili alle aziende fortemente coinvolte nella pubblicità digitale o che gestiscono grandi piattaforme digitali. La FDBR prevede ampi diritti di opt-out per la raccolta dei dati attraverso tecnologie di riconoscimento vocale e facciale, stabilisce limiti rigorosi alla raccolta di dati di sorveglianza senza il consenso attivo dell’utente e richiede avvisi chiari per la vendita di dati sensibili e biometrici . Inoltre, la legge prevede una protezione speciale dei dati dei bambini e, con alcune eccezioni, vieta alle autorità di moderare i contenuti dei social media.

Texas Data Privacy and Security Act (TDPSA) – In vigore dal 1° luglio 2024

Il TDPSA stabilisce quadri simili al GDPR per le aziende che operano in Texas o che forniscono servizi ai residenti del Texas. La legge richiede avvisi chiari sulla protezione dei dati e valutazioni d’impatto sulla protezione dei dati per le attività di trattamento ad alto rischio . Ai consumatori vengono inoltre concessi diritti forti, come ad esempio: B. il diritto all’informazione, alla rettifica e alla cancellazione dei tuoi dati, nonché il diritto di opporsi al trasferimento dei dati e alla pubblicità mirata. In particolare, il TDPSA prescrive linee guida rigorose per la gestione dei dati anonimizzati e pseudonimizzati per garantire che anche le informazioni non direttamente identificabili siano gestite con attenzione. Il procuratore generale del Texas è l’unico responsabile dell’applicazione della legge.

Oregon Consumer Data Privacy Act (OCDPA) – In vigore dal 1° luglio 2024

L’OCDPA si applica alle aziende che operano in Oregon o che intrattengono rapporti commerciali con residenti dell’Oregon. La legge si applica anche alle organizzazioni senza scopo di lucro e stabilisce determinate soglie per i titolari e gli incaricati del trattamento. Sottolinea la necessità di informative sulla privacy complete e valutazioni del rischio per le attività che rappresentano una minaccia materiale per la privacy dei consumatori. L’OCDPA conferisce ai consumatori il diritto di accedere, correggere ed eliminare le proprie informazioni e di rinunciare alla vendita di informazioni personali e alla pubblicità mirata. Per il trattamento dei dati sensibili è richiesto il consenso esplicito . Inoltre, i dati anonimizzati sono esenti dalla protezione dei dati personali prevista da questa legge. L’applicazione è gestita dal procuratore generale dell’Oregon, che può imporre sanzioni civili per le violazioni.

Montana Consumer Data Privacy Act (MTCDPA) – In vigore dal 1° ottobre 2024

L’MTCDPA si applica alle aziende che intrattengono rapporti commerciali con residenti nello stato del Montana o che svolgono attività commerciali nel Montana. L’MTCDPA stabilisce soglie in base alla quantità di dati personali trattati e alle entrate generate dalla vendita di tali dati. La legge garantisce ai consumatori il diritto di accedere, modificare e cancellare le proprie informazioni, nonché di rinunciare alla vendita o all’utilizzo delle proprie informazioni per la profilazione e la pubblicità mirata. I titolari del trattamento dei dati sono obbligati a limitare la raccolta dei dati, proteggere i dati raccolti garantendo al tempo stesso la trasparenza delle loro pratiche di protezione dei dati. I responsabili del trattamento dei dati hanno il compito di supportare i titolari del trattamento nel soddisfare tali requisiti.

Ognuna di queste leggi costringerà le aziende a rivedere e potenzialmente rivedere le loro attuali pratiche sulla privacy. Con l’avvicinarsi delle rispettive scadenze, gli utenti consentmanager potranno accedere in qualsiasi momento alle proprie dashboard per attivare il rispetto delle seguenti normative.

Registra subito il tuo sito web e sii pronto quando entreranno in vigore le nuove leggi sulla protezione dei dati.


più commenti

Nuovo

Newsletter 05/2024

Nuova integrazione per Slack, MS Teams e altro ancora Con l’attuale aggiornamento è ora disponibile nel sistema una nuova funzione di integrazione per Slack, MS Teams, Zapier e n8n. La funzione ti avvisa comodamente in Slack, Teams o qualsiasi altro strumento su modifiche e novità importanti (ad esempio nuovi cookie trovati) nel tuo account CMP. […]
Webinar-GCM-v2-with-Google-and-consentmanager
Generale, Nuovo, video

Webinar: Google Consent Mode v2 con Google e consentmanager

Partecipa al nostro webinar esclusivo ospitato da consentmanager in collaborazione con Google il 12 giugno 2024 alle 11:00 CET. A causa dell’elevata richiesta di informazioni sugli ultimi requisiti di Google, questo webinar ti aiuterà a comprendere meglio Google Consent Mode v2. Dennis Gingele di Google e Jan Winkler di consentmanager presenteranno i fatti essenziali e […]