Gestione del consenso ai cookie per WordPress

Plug-in per la protezione dei dati legalmente sicura

Come uno dei CMS più popolari, WordPress è in cima ai siti web. Numerosi siti web aziendali o negozi si basano su WordPress. Il coordinamento con le disposizioni del GDPR è tanto più importante. Specifiche precise devono essere osservate per l’impostazione dei cookie e delle tecnologie di tracciamento in generale. Questo atto di equilibrio tra tecnologia, design e requisiti legali pone grandi difficoltà agli operatori di siti web. Vi mostriamo che preoccupazioni e problemi sono infondati. Perché noi di Consentmanager forniamo soluzioni semplici, sicure e integrative. Anche per il tuo sito web.

Cookie-Consent-Management und Cookie-Banner von consentmanager

WordPress come sistema di gestione dei contenuti

  • Come sistema di gestione dei contenuti (CMS), WordPress è la soluzione più popolare al mondo. A livello globale, quasi il 40 percento di tutte le presenze online si basa sul CMS open source. I punti di forza di WordPress risiedono nella sua struttura chiara e nella rapida implementazione. Un altro vantaggio è l’enorme varietà di plug-in. Diversi temi consentono agli utenti di creare un sito Web visivamente accattivante con un alto livello di facilità d’uso in pochi passaggi.
    WordPress offre più di 50.000 diversi plugin in totale. Le estensioni per lo più gratuite hanno una grande varietà di funzioni. Si va dai plug-in SEO (ottimizzazione dei motori di ricerca) ai plug-in nella cache per caricare un sito Web più velocemente.

  • L’uso diffuso di WordPress come CMS significa che molti fornitori di servizi online offrono anche estensioni e plug-in per collegare WordPress ai rispettivi servizi.
    È qui che entriamo in gioco noi di Consentmanager. Dopotutto, le soluzioni devono essere sofisticate laddove diventa legalmente complicato e sono richieste competenze di programmazione tecnico-progettuale. Il nostro plug-in per il consenso ai cookie per WordPress è progettato come un’estensione completa del GDPR. E contribuisce all’aspetto legalmente conforme del tuo sito WordPress.

Wir haben bereits mehr als 25.000 Websites bei der Einhaltung der DSGVO, TTDSG & ePrivacy geholfen …

Zu unseren Kunden gehören einige der größten Webseiten und bekanntesten Marken weltweit.

… e tanti altri.

Consenso ai cookie per WordPress: perché in realtà?

  • In linea di principio, è richiesto il consenso volontario ed espresso del visitatore del sito Web al trattamento dei cookie in WordPress. Fanno eccezione i cookie obbligatori , indispensabili per il funzionamento del sito.

  • La necessità del consenso espresso (noto anche come consenso) risulta da una decisione della Corte di giustizia europea (CGUE). Il consenso espresso può essere implementato in pratica con un’opzione di opt-in. Ciò significa che i visitatori hanno la possibilità di concedere o rifiutare il consenso al trattamento dei cookie direttamente durante la loro visita.

  • Questo di solito viene fatto visualizzando un piccolo banner con un avviso sui cookie di WordPress. Qui gli utenti possono decidere se prestare il proprio consenso o consentire solo il trattamento di determinati cookie selezionati in WordPress. La gestione di tale consenso è denominata consenso ai cookie.

  • Molti portali, marketplace e piattaforme si occupano già della gestione del consenso ai cookie franco fabbrica. Tuttavia, se gestisci il tuo sito WordPress, spetta a te garantire la gestione del consenso necessaria e conforme al GDPR.

  • Il mercato offre molte soluzioni. Consentmanager fornisce gestori del consenso ai cookie che tengono conto dinamicamente dei diversi aspetti. In Consent-Manager, consideriamo costantemente questioni di design, multilinguismo e giurisdizioni estere , ad esempio in Brasile o in Canada, e contrassegniamo lo specifico valore aggiunto rispetto alle soluzioni standard sul mercato dei plug-in.

Cookie Consent Management: standard e come funziona

  • In linea di principio, è richiesto il consenso volontario ed espresso del visitatore del sito Web al trattamento dei cookie in WordPress. Fanno eccezione i cookie obbligatori , indispensabili per il funzionamento del sito.

  • La necessità del consenso espresso (noto anche come consenso) risulta da una decisione della Corte di giustizia europea (CGUE). Il consenso espresso può essere implementato in pratica con un’opzione di opt-in. Ciò significa che i visitatori hanno la possibilità di concedere o rifiutare il consenso al trattamento dei cookie direttamente durante la loro visita.

  • Questo di solito viene fatto visualizzando un piccolo banner con un avviso sui cookie di WordPress. Qui gli utenti possono decidere se prestare il proprio consenso o consentire solo il trattamento di determinati cookie selezionati in WordPress. La gestione di tale consenso è denominata consenso ai cookie.

  • Molti portali, marketplace e piattaforme si occupano già della gestione del consenso ai cookie franco fabbrica. Tuttavia, se gestisci il tuo sito WordPress, spetta a te garantire la gestione del consenso necessaria e conforme al GDPR.

  • Il mercato offre molte soluzioni. Consentmanager fornisce gestori del consenso ai cookie che tengono conto dinamicamente dei diversi aspetti. In Consent-Manager, consideriamo costantemente questioni di design, multilinguismo e giurisdizioni estere , ad esempio in Brasile o in Canada, e contrassegniamo lo specifico valore aggiunto rispetto alle soluzioni standard sul mercato dei plug-in.

Cookie Consent Manager per WordPress: Massima trasparenza

Un sito WordPress aziendale difficilmente può evitare di registrare cookie o memorizzare dati. Non solo i cookie essenziali per il puro funzionamento del sito web, ma anche per gli scopi pubblicitari più indispensabili, i dati devono essere raccolti costantemente. Quando si sceglie un buon gestore del consenso, gli operatori del sito WordPress dovrebbero prestare attenzione a determinate caratteristiche e proprietà delle prestazioni. I nostri gestori di cookie possono essere integrati intuitivamente in WordPress, in modo che la gestione del consenso possa essere implementata senza una grande esperienza tecnica. Oltre ad essere facili da integrare, sono importanti anche le interfacce con altri servizi utilizzati. Dopo aver copiato il codice per il consenso ai cookie sul tuo sito WordPress, il blocco dei cookie e degli altri strumenti di tracciamento verrà effettuato in automatico. Il cookie crawler funziona anche automaticamente in background.

i tuoi vantaggi

reattività

La personalizzazione reattiva è ovvia in questi giorni. I clienti accedono ai siti Web utilizzando diversi dispositivi finali con dimensioni di visualizzazione e sistemi operativi diversi . Il Cookie Banner Consentmanager si adatta sempre in modo reattivo ai rispettivi parametri. In questo modo è possibile una presentazione ottimale del contenuto conforme al GDPR. Indipendentemente dal fatto che l’accesso avvenga tramite smartphone, tablet o desktop, il cookie banner può sempre contribuire in modo responsivo al rispetto del GDPR.

multilinguismo

Poiché sempre più siti Web sono orientati a livello internazionale , è importante una soluzione di consenso multilingue. I clienti internazionali vogliono anche capire a quali cookie acconsentono. Ecco perché il cookie banner del gestore del consenso è disponibile in oltre 30 lingue . Ciò significa che il tuo sito Web è linguisticamente idoneo per l’area GDPR e ben oltre.

Compatibilità

Un costruttore di siti Web si basa su plug-in ed estensioni. Altri sistemi vengono spesso aggiunti tramite interfacce. Ciò richiede un’ampia compatibilità e interoperabilità . Il gestore del consenso, inclusi vari banner per i cookie, è compatibile con un gran numero di gestori di tag comuni, sistemi di negozi e quasi tutti i prodotti Google e gli ad server.

Protezione dei dati per i tuoi clienti

Proteggi i tuoi clienti e crea fiducia . Rispettando tutte le normative sulla protezione dei dati applicabili del CCPA e del GDPR, i visitatori si sentono a proprio agio e al sicuro con te. Ciò aumenta la durata del soggiorno e il tasso di conversione!

WordPress e i cookie: quali dati vengono elaborati?

  • Esistono fondamentalmente tre tipi di cookie in WordPress: cookie utente, cookie di commento ed eventuali cookie di terze parti.

    cookie di sessione

    I cookie utente o di sessione vengono utilizzati per memorizzare i dati di accesso e di autenticazione. Tali cookie vengono memorizzati per un periodo di 15 giorni per impostazione predefinita. Qui, i dati personali vengono archiviati come informazioni crittografate e con hash. Quando gli utenti non accedono attivamente al proprio sito WordPress, i cookie di sessione non vengono quasi mai utilizzati. Vengono utilizzati solo dagli amministratori quando aggiornano il sito WordPress.

    Commenta i cookie

  • I cookie di commento vengono sempre impostati non appena gli utenti commentano un post in WordPress. Nello specifico si tratta dei tre cookie comment_author_[hash] , comment_author_email_[hash] e Comment_author_url_[hash] . I cookie aiutano a garantire che le informazioni sull’utente siano memorizzate nella funzione di commento. I visitatori non devono quindi impostare nuovamente le loro informazioni per ogni commento. Questo tipo di cookie dura circa un anno. Quindi ne vengono impostati di nuovi.

    Cookie di terze parti

    Inoltre, i cookie di terze parti diventano rilevanti quando si utilizzano plug-in ed estensioni. Qui, le aree di applicazione spaziano dal monitoraggio delle analisi alle funzionalità di e-commerce. Sebbene lo stesso WordPress utilizzi solo due cookie principali, la maggior parte dei siti WordPress e i relativi plug-in impostano molti più cookie. È difficile immaginare di conoscere esattamente tutti i cookie e questo è un altro motivo per cui è importante un sistema ben congegnato per una gestione dei cookie conforme alla legge.

Naturalmente, consensomanager funziona anche con …

Domande frequenti

Non sei sicuro di aver bisogno di un CMP?

Per aiutarti con cose come GDPR, CMP e consenso, abbiamo raccolto qui le domande più comuni.

Si prega di notare che non possiamo fornire consulenza legale. Alcuni punti di queste FAQ possono anche cambiare nel tempo o essere interpretati in modo diverso dai tribunali. Ecco perché dovresti sempre consultare il tuo avvocato!