Destra

Politica di consenso degli utenti dell’UE di Google: cosa devono sapere le aziende


Immagine di una mano che tiene un telefono con lo schermo che mostra una pagina di ricerca di Google

Le Norme relative al consenso degli utenti dell’UE di Google stabiliscono i requisiti specifici che editori, inserzionisti, aziende e altre parti devono rispettare quando utilizzano servizi Google come Google Ads. La Politica riflette i requisiti delle leggi sulla protezione dei dati in Europa, in particolare il GDPR e la Direttiva ePrivacy, e pertanto si applica agli utenti che si rivolgono agli utenti finali nello Spazio Economico Europeo (SEE) e nel Regno Unito. Gli utenti che non aderiscono alla Politica di consenso degli utenti UE di Google non potranno quindi utilizzare i servizi Google sul proprio sito web. Di seguito diamo uno sguardo più da vicino alla politica e alle azioni che le aziende dovrebbero intraprendere.

Introdotta nel 2015, la politica di consenso degli utenti dell’UE ha subito cambiamenti significativi, in particolare nel 2018, quando è entrato in vigore il GDPR. Questi cambiamenti sono stati guidati dalla necessità di metodi di consenso utente più forti che richiedono agli utenti di fornire un consenso informato ed esplicito prima che i cookie e altre tecnologie di tracciamento possano essere archiviati o accessibili sui loro dispositivi. E con l’aggiornamento di maggio 2022 di Google , l’azienda ha soddisfatto questo requisito richiedendo ai propri utenti di Google Ads e altri servizi di ottenere un consenso valido dagli utenti dell’Unione Europea (UE/SEE) e del Regno Unito.

Nello specifico, la politica di consenso degli utenti dell’UE di Google richiede agli operatori di siti web e agli sviluppatori di app di fornire agli utenti finali informazioni chiare e facilmente accessibili sulla raccolta e sul trattamento dei loro dati personali. Devono inoltre identificare ciascuna parte che ha ricevuto dati personali dagli utenti al fine di ottenere il loro consenso all’uso dei cookie o degli identificatori mobili.

Chi deve rispettare le Norme relative al consenso degli utenti dell’UE di Google?

Le Norme relative al consenso degli utenti dell’UE si applicano principalmente agli operatori di siti web, agli sviluppatori di app e agli inserzionisti che utilizzano prodotti Google e hanno come target gli utenti finali nello Spazio economico europeo (SEE) e nel Regno Unito (UK). Ciò significa che gli inserzionisti e gli operatori di siti web che utilizzano prodotti Google come Google Ads e Google AdSense devono rispettare questa politica. Altrimenti rischi di vedere bloccato il tuo profilo Google!
Il SEE comprende gli Stati membri dell’UE, nonché Islanda, Liechtenstein e Norvegia. Se risiedi nello Spazio Economico Europeo o nel Regno Unito e il tuo sito web o la tua app sono rivolti agli utenti di tali regioni, devi rispettare questa Politica.

Come è possibile garantire il rispetto della politica di consenso degli utenti dell’UE?

Il rispetto della politica di consenso degli utenti dell’UE può essere garantito da

  • Fornire agli utenti informazioni chiare e facilmente accessibili sulla raccolta e l’utilizzo dei loro dati personali, ad es. B. attraverso una politica sulla privacy o una politica sui cookie, a seconda delle attività della tua azienda.
  • Ottenere il consenso esplicito degli utenti attraverso meccanismi come i pulsanti “Accetto” o “Accetto”, un banner sui cookie o un avviso sui cookie.
  • Identificare tutte le parti (incluso Google) autorizzate a raccogliere informazioni personali dagli utenti e condividere queste informazioni con gli utenti. Puoi anche visualizzare questo elenco nel banner dei cookie.
  • Collegamento all’Informativa sulla privacy e ai Termini di servizio di Google per informare gli utenti su come Google utilizza i loro dati personali.
  • E, cosa più importante, utilizza una piattaforma di gestione del consenso (CMP) come consentmanager per semplificare tutti i passaggi precedenti.

I tuoi criteri per selezionare un CMP per la conformità:

Esistono vari modi per creare meccanismi di consenso, comprese piattaforme di gestione del consenso interne ed esterne.

Google offre un elenco di soluzioni di consenso certificate (come noi!) per Ad Manager e AdMob che aiutano a semplificare gli sforzi di conformità. La collaborazione con i CMP e l’utilizzo di framework come il Transparency and Consent Framework (TCF) di IAB Europe possono garantire ulteriormente la conformità.

Quando si seleziona una CMP per conformarsi alla politica di consenso degli utenti dell’UE, è necessario considerare i seguenti criteri:

  • La soluzione dovrebbe consentire un consenso chiaro e informato da parte degli utenti all’uso dei cookie e dei dati personali.
  • Dovrebbe fornire opzioni di personalizzazione per riflettere le circostanze specifiche e le opzioni offerte agli utenti.
  • Dovrebbe essere integrato con il Transparency and Consent Framework (TCF) di IAB Europe, poiché Google ha annunciato che i CMP certificati da Google devono collaborare con il TCF per pubblicare annunci nel SEE e nel Regno Unito. Per essere sicuro, inizia ora con consentmanager come piattaforma certificata da Google.
  • La soluzione dovrebbe essere in grado di identificare tutte le parti che raccolgono i dati degli utenti, incluso Google, e divulgare queste informazioni agli utenti.
  • Dovrebbe fornire un meccanismo per conservare la documentazione del consenso degli utenti.

Con consentmanager , una piattaforma di gestione del consenso certificata da Google, fai la scelta giusta (e conforme). Inizia oggi!


più commenti

Digital Services Act
Destra

La legge sui servizi digitali (DSA) vale anche per la vostra azienda? Le piattaforme online hanno obblighi aggiuntivi

La legge sui servizi digitali stabilisce ulteriori requisiti di trasparenza per le piattaforme online. La definizione di piattaforma online ai sensi della DSA può applicarsi alla tua attività. Di conseguenza, potrebbe essere richiesto di rispettare ulteriori requisiti di trasparenza della DSA. Continua a leggere per scoprire se la tua attività rientra in questa categoria e […]
A picture of a cookies with a red circle in the middle and the caption 1st party cookies and 3rd party cookies
Nuovo

Eliminazione dei cookie di terze parti e adeguamento delle impostazioni dell’ambito del consenso CMP

L’imminente abolizione dei cookie di terze parti comporta un grande cambiamento nell’utilizzo degli ambiti di consenso consentmanager . Da giugno, consentmanager non imposterà più cookie di terze parti sotto il dominio consentmanager .net . Come risultato di questa modifica, alcune delle nostre opzioni sull’ambito del consenso, come il consenso specifico per l’account e il consenso […]