Nuovo

Newsletter: la modalità di consenso di Google v2 sarà obbligatoria da marzo 2024


Google ha un annuncio per te su un importante aggiornamento nel panorama della pubblicità digitale: la modalità di consenso di Google v2 è qui .

Questo nuovo aggiornamento apporta importanti modifiche di cui inserzionisti ed editori devono essere a conoscenza. La cosa più importante da cui cominciare: l’uso di Google Consent Mode v2 sarà obbligatorio per tutti i siti web che utilizzano i servizi Google.

La scadenza per l’implementazione di Google Consent Mode v2 è marzo 2024 . Quindi assicurati di aver controllato se devi soddisfare i requisiti. Ti aiuteremo con il cambiamento.

Modalità di consenso: cos’è?

La modalità di consenso di Google v2 è un meccanismo che funziona con il banner di consenso del tuo sito web e regola il comportamento dei tag o degli script di Google a seconda che l’utente finale accetti o rifiuti il ​​banner di consenso. La nuova modalità di consenso di Google v2 può fornirti dati di conversione migliorati anche in condizioni di protezione dei dati limitate.
In precedenza, la modalità di consenso di Google era facoltativa e veniva utilizzata per abilitare la definizione del modello di conversione in Google AdWords. Anche l’utilizzo di una piattaforma di gestione del consenso certificata da Google era facoltativo.

Ora le cose stanno cambiando: la modalità di consenso di Google v2 è obbligatoria per poter tracciare qualsiasi cosa. E ora è obbligatorio anche utilizzare una piattaforma di gestione del consenso certificata da Google per gestire il consenso.

La buona notizia: consentmanager è già una CMP certificata da Google e supporta già la modalità di consenso v2 . Se integri i servizi Google sul tuo sito web o sulla tua app, tutto ciò che devi fare è assicurarti che la modalità di consenso di Google sia attivata nella dashboard consentmanager ! Puoi trovare un video con le istruzioni per l’attivazione sul nostro sito web: https://www. consentmanager .de/google-consent-mode-v2/

Non utilizzi ancora consentmanager ?

Se non disponi già di una CMP certificata da Google in uso, è giunto il momento di effettuare il passaggio. Lasciati consigliare dal nostro esperto e fissa un appuntamento: https://www. consentmanager

Non dimenticare la scadenza per l’attuazione: marzo 2024

Gli inserzionisti e gli editori hanno tempo fino a marzo 2024 per assicurarsi di aver implementato tutti i requisiti di Google per la nuova modalità di consenso. Questo ti dà abbastanza tempo per adattare le tue strategie e sfruttare al massimo le nuove funzionalità.

Agisci ora! Visita la nostra pagina dedicata alla modalità di consenso di Google v2 per scoprire tutto ciò che devi sapere su questo aggiornamento. Non perdere questa opportunità per garantire che le tue campagne pubblicitarie siano conformi e offrano prestazioni e privacy migliorate.

Fai clic qui per ulteriori informazioni sulla modalità di consenso di Google v2: https://www. consentmanager .de/google-consent-mode-v2/

Se hai domande o hai bisogno di assistenza con la transizione, contatta il nostro team di supporto ( support@ consentmanager .net ). Siamo felici di aiutarti a garantire una transizione fluida e di successo alla modalità di consenso di Google v2.


più commenti

Digital Services Act
Destra

La legge sui servizi digitali (DSA) vale anche per la vostra azienda? Le piattaforme online hanno obblighi aggiuntivi

La legge sui servizi digitali stabilisce ulteriori requisiti di trasparenza per le piattaforme online. La definizione di piattaforma online ai sensi della DSA può applicarsi alla tua attività. Di conseguenza, potrebbe essere richiesto di rispettare ulteriori requisiti di trasparenza della DSA. Continua a leggere per scoprire se la tua attività rientra in questa categoria e […]
A picture of a cookies with a red circle in the middle and the caption 1st party cookies and 3rd party cookies
Nuovo

Eliminazione dei cookie di terze parti e adeguamento delle impostazioni dell’ambito del consenso CMP

L’imminente abolizione dei cookie di terze parti comporta un grande cambiamento nell’utilizzo degli ambiti di consenso consentmanager . Da giugno, consentmanager non imposterà più cookie di terze parti sotto il dominio consentmanager .net . Come risultato di questa modifica, alcune delle nostre opzioni sull’ambito del consenso, come il consenso specifico per l’account e il consenso […]