Nuovo

Newsletter 11/2023


Google Core Web Vitals e altre API

Con l’aggiornamento di novembre, ci siamo concentrati sull’introduzione di funzionalità e miglioramenti che possono aiutare i proprietari di siti web.

Ancora più importante, abbiamo ottimizzato la struttura del codice CMP consentmanager . Ciò rende il codice più piccolo di circa il 30% e può essere eseguito più velocemente dal browser. Il codice consentmanager migliorato contribuisce quindi a ridurre i tempi di caricamento, il che ha un effetto positivo sui cosiddetti Google Core Web Vitals. I Core Web Vitals vengono utilizzati da Google come KPI per visualizzare le prestazioni del sito Web e contribuire in modo significativo al posizionamento del sito Web nella SEO.


In secondo luogo, abbiamo integrato varie API di terze parti direttamente nel nostro sistema. Ciò rende particolarmente semplice la collaborazione con questi provider: la nuova voce di menu Integrazioni include ora il supporto per Hubspot, Piwik, Matomo o Piano.

Attuale sentenza del tribunale in materia di “Do Not Track Signals”

In una recente sentenza, il tribunale regionale di Berlino ha deciso che i cosiddetti segnali DNT, noti anche come segnali Do-Not-Track, non possono essere ignorati dai gestori dei siti web. Cosa significa esattamente? La funzione Do-Not-Track può essere impostata dall’utente Internet nel browser. Attivando questa funzione, all’operatore del sito web che state navigando viene impedito di tracciare e valutare le vostre attività su Internet.
Con la sentenza del tribunale regionale di Berlino, l’Associazione federale dei consumatori (vzbv) ha citato in giudizio la rete LinkedIn. LinkedIn aveva suggerito ai suoi utenti di non rispettare i segnali DNT di LinkedIn e di pubblicare i profili utente di LinkedIn anche al di fuori della rete stessa. Tuttavia, secondo il tribunale regionale, ciò è in contrasto con il regolamento generale sulla protezione dei dati. Il segnale Do-Not-Track rappresenta un’efficace opposizione al tracciamento delle proprie attività di navigazione.
Cosa significa questo per l’utilizzo nel CMP? I segnali DNT dal browser devono essere accettati dal CMP, da qui il nostro consiglio: attiva DNT nel tuo CMP.

Nella CMP consentmanager si attiva questa funzione come segue:
menù> CMP> Altre opzioni> API per la privacy> DNT


Direttiva UE sugli informatori

Dai un’occhiata alla nostra pagina dedicata alla politica di denuncia delle irregolarità: una panoramica della legislazione e un’anteprima del nostro strumento integrato di denuncia delle irregolarità, di prossima introduzione. Questo requisito, che presto si applicherà a tutte le aziende dell’UE, impone a tutte le PMI registrate nell’UE di istituire canali di segnalazione interni e un responsabile o una persona di contatto dedicata alle segnalazioni all’interno dell’azienda entro il 17 dicembre 2023. Trova le informazioni di cui hai bisogno sul nostro sito e contatta il nostro team di esperti per assicurarti di rispettare i requisiti della politica di denuncia delle irregolarità.

Scopri di più adesso: https://www. consentmanager

Report consentmanager in primo piano: Flusso del traffico

Nella dashboard consentmanager , i dati sono a tua disposizione con il semplice tocco di un pulsante. Con il rapporto sul flusso di traffico, troverai un rapporto significativo sulla tua dashboard per aiutarti a comprendere il percorso dei tuoi clienti verso il consenso (o il rifiuto). In che modo questi dati possono aiutare la tua azienda? Il report sul flusso di traffico ti consente di identificare frequenze di rimbalzo elevate in punti specifici di interazione con il tuo banner cookie. Identificando e colmando queste lacune e coinvolgendo nuovamente i tuoi utenti, tu e il tuo team potete trarre vantaggio da una raccolta e un’analisi dei dati ottimizzate.

Prendi decisioni basate sui dati. Leggi subito l’articolo completo e utilizza i dati del tuo sito web come mai prima d’ora!

https://www.consentmanager.de/wissen/traffic-flow-bericht/


Da non perdere: Webinar “Cookie di terze parti: è ora di dire addio”.

Martedì 5 dicembre alle ore 11:00 si svolgerà insieme al nostro partner refinery89.com il webinar “Cookie di terze parti: è ora di dire addio”. Scopri di più sulle sfide aziendali che devono affrontare gli editori a causa del calo dei cookie e su come superarle.

Iscriviti ora:

https://events.teams.microsoft.com/event/674f9209-7358-4bd4-8867-5ebc72fb0e28@7117068e-7ca2-4ea3-b1a9-2ae37280d6bb

Il webinar si svolgerà in inglese.

Conversione a IAB TCF v2.2 completata

Il 20 novembre 2023, il TCFv2 IAB è stato convertito alla versione v2.2. Lo abbiamo già sottolineato nella scorsa newsletter. A partire da questa data, tutti i CMP per cui è abilitato il TCF IAB sono stati aggiornati automaticamente alla nuova versione. Con l’aggiornamento, i nomi degli scopi del TCF sono leggermente cambiati, così come alcune informazioni sul fornitore nel livello di consenso.
Puoi trovare ulteriori informazioni di base nel seguente articolo del blog:
https://www.consentmanager.de/wissen/allgemein/iab-tcf-2-2-alle-fakten-zeitleist-wie-man-es-jetzt-benutzt/


Promemoria: utilizza una CMP certificata da Google

A partire dal 16 gennaio 2024, Google richiede l’utilizzo di una CMP certificata da Google. Sono interessati i partner Google nel SEE e nel Regno Unito che utilizzano uno o più dei seguenti prodotti Google: Google AdSense, Google Ad Manager o AdMob.

Vedi anche il seguente articolo del blog:
https://www.consentmanager.de/wissen/neues/google-cmp-consentmanager/
consentmanager soddisfa già tutti i requisiti di Google.

Ulteriori ottimizzazioni e aggiustamenti a novembre

Nel mese di novembre, tra l’altro, sono stati apportati i seguenti adeguamenti e corretti gli errori:
Il crawler ora segnala anche se viene utilizzata la modalità di consenso e per quali proprietà. Ora è anche possibile aggiungere un’ulteriore opzione di consenso al primo livello.
Inoltre, sono state apportate ottimizzazioni ottiche all’interfaccia utente che garantiscono una maggiore facilità d’uso, come la panoramica del rapporto di conformità o la visualizzazione della procedura guidata.

Ulteriori innovazioni e ottimizzazioni sono disponibili nel registro di rilascio completo:

Registro di rilascio

  • Rimuovi il supporto TCF 2.0 (rimangono solo 2.2)
  • Aggiungi un’opzione per rimuovere la gestione temporanea da un CMP
  • Aggiungi un campo di testo aggiuntivo per “sempre attivo”
  • Aggiungi notifica sui cc scaduti
  • Aggiungi l’uso di CSS personalizzati tramite CMP
  • Aggiungi una modifica di massa per i cookie
  • Aggiungi il controllo della modalità di consenso al crawler
  • Aggiungi API: rimuovi dal rivenditore
  • Aggiungi l’opzione a CMP per scegliere la lingua dalla pagina anziché dal browser
  • Supporto della modalità di consenso di Google v2
  • Modalità di consenso: aggiungi l’impostazione per il tempo di attesa predefinito
  • Modalità di consenso: imposta più impostazioni predefinite per passthrough e redazione
  • Aggiornamento del modello GTM per la modalità di consenso 2.0
  • Estendi il carico dell’API Shopify
  • Aggiungi il supporto per l’API Piano
  • Aggiungi il supporto per l’API di consenso Matomo
  • Aggiungi il supporto per l’API Piwik
  • Aggiungi il supporto per l’API HubSpot
  • Aggiungi la verifica della posta sugli account secondari
  • Aggiungi la possibilità di un consenso aggiuntivo sul primo livello
  • Correzione di bug: panoramica della conformità
  • Bugfix: rapporto generale: nomi dei flussi di traffico interrotti
  • Bugfix: la visualizzazione Elenco progetti mostra la modifica/eliminazione
  • Bugfix: Elenco cookie: collegamento alla pagina sulla privacy di fornitori sconosciuti
  • Bugfix: il numero di partita IVA polacca (VIES) non supera il controllo IVA interno
  • Bugfix: l’account principale accetta solo 1 email
  • Correzione di bug: correzione delle valute CC
  • Bugfix: il testo di attivazione/disattivazione non cambia
  • Bugfix: il client PL sceglie PLN nell’aggiornamento ma il contratto viene mostrato in EUR
  • Bugfix: macro descrittive errate
  • Design: layout della pagina dei cookie con più domini
  • Design: rimuovi il prefisso design sui design copiati
  • Design: aggiunta di più fornitori da pagina 2,3,4…
  • Progettazione: i gruppi vengono visualizzati nell’elenco modale CMP
  • Progettazione: problematiche modali del CMP
  • Design: risolve il problema di traduzione
  • Design: pagina del pacchetto di ottimizzazione
  • Design: pagina di aggiornamento della messa a punto
  • Design: l’arrotondamento corretto varia
  • Design: correzione del riempimento inferiore nell’elenco dei cookie
  • Design: aggiunta dell’animazione di caricamento all’avvio del report CMP
  • Bugfix: l’anteprima a schermo intero del progetto non può scegliere CMP
  • Bugfix: TV SDK: l’animazione del codice QR sposta il contenuto
  • Correzione del bug: rimuovi il collegamento sotto il codice QR
  • Bugfix: rimozione del collegamento sull’icona powered by in TVSDK
  • Design: progettazione degli stack di precisione
  • Progettazione: la procedura guidata CMP mostra la convalida del nome
  • Design: visualizzazione della conformità TCF errata
  • Design: icone bandiera mancanti
  • Design: azioni del menu contestuale dell’elenco fornitori mancanti
  • Progettazione: progettazione dell’elenco dei fornitori
  • Design: elenco delle funzionalità visualizzato in modo errato
  • Design: aggiungi il design dei fornitori
  • Design: Base giuridica per i venditori
  • Bugfix: rimozione del collegamento allo staging in caso di eliminazione cmp
  • Design: sposta le integrazioni nel menu principale
  • Bugfix: gli scopi di importazione sono vuoti
  • Bugfix: problema durante la copia di cmp con stack personalizzati attivi
  • Design: collegamento Paga adesso mancante (elenco fatture)
  • Design: aggiornamento del design della procedura guidata
  • Progettazione: Report Panoramica sulla Conformità
  • Bugfix: il testo del pulsante cambia quando si utilizza il retro
  • Reagisci all’SDK nativo

più commenti

Webinar mit Google: Google Consent Mode v2 verstehen und nahtlos integrieren
video

Webinar con Google: comprensione e integrazione perfetta Google Consent Mode v2

A causa dell’elevata richiesta di informazioni sulla configurazione e sulla gestione dei nuovi requisiti di Google Consent Mode v2, consentmanager insieme a Google, ha ospitato un altro webinar su questo argomento il 12 giugno 2024. Il webinar si è svolto in tedesco. Te lo sei perso? Nessun problema! Il PDF del webinar può essere trovato […]
Nuovo

Newsletter 05/2024

Nuova integrazione per Slack, MS Teams e altro ancora Con l’attuale aggiornamento è ora disponibile nel sistema una nuova funzione di integrazione per Slack, MS Teams, Zapier e n8n. La funzione ti avvisa comodamente in Slack, Teams o qualsiasi altro strumento su modifiche e novità importanti (ad esempio nuovi cookie trovati) nel tuo account CMP. […]