Nuovo

Newsletter 01/2024


Benvenuto 2024!

I primi giorni del 2024 sono già trascorsi. Ci auguriamo che tutti voi abbiate iniziato il nuovo anno sani e felici. Ti aspetta un anno ricco di cambiamenti e innovazioni nel panorama della protezione dei dati. Nel 2024, consentmanager terrà conto ancora una volta di tutti questi cambiamenti con grande entusiasmo e svilupperà continuamente la piattaforma consentmanager . Attendo con ansia di trascorrere un anno entusiasmante con noi nel 2024. La prima nuova funzione del nostro CMP ti sta già aspettando.


Nuova funzionalità: generatore di norme sulla privacy

Con il nostro attuale aggiornamento è disponibile una nuova funzionalità nel nostro CMP: il generatore di dichiarazioni sulla protezione dei dati. Il generatore ti consente di creare e gestire facilmente la tua politica sulla privacy. Comprende modelli di testo già predisposti e, tra le altre cose, include informazioni sul fornitore nei testi sulla protezione dei dati. I modelli di testo soddisfano anche i requisiti della legislazione internazionale. Convinciti dei vantaggi.

Sei un utente del pacchetto Agency o Enterprise ? Quindi troverai la nuova funzione direttamente nel tuo CMP nella nuova interfaccia sotto Menu> CMP> Politica sulla riservatezza

Tutti gli altri utenti possono aggiungere in modo flessibile il generatore di dichiarazioni sulla protezione dei dati come componente aggiuntivo nel menu> account> Componenti aggiuntivi:


Politica di consenso degli utenti dell’UE di Google: cosa devono sapere le aziende adesso

In un nuovo articolo, esaminiamo la “Politica di consenso degli utenti dell’UE” di Google e cosa significa per la conformità al Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) e alla Direttiva ePrivacy nello Spazio economico europeo (SEE) e nel Regno Unito (UK). . In particolare, spieghiamo perché gli utenti di Google Ads devono rispettare le linee guida e forniamo un elenco di controllo per aiutarti a scegliere uno strumento CMP conforme in modo da essere sempre al sicuro. Continua a leggere per saperne di più: https://www. consentmanager .de/wissen/google-eu-user-consent-policy/


Modalità di consenso di Google v2 2024 per gli utenti di Google Ads

Il nostro ultimo articolo esamina la modalità di consenso di Google v2, che si rivolge specificamente agli utenti di Google Ads (ex AdWords), nonché il lancio della nuova modalità di consenso v2 alla fine del 2023 e le scadenze associate per gli inserzionisti che si rivolgono agli utenti finali europei Spazio economico e Regno Unito. La scadenza per l’implementazione di marzo 2024 si avvicina e in questo articolo spieghiamo il contesto normativo alla base di questa urgenza, incluso il Digital Markets Act, che designa i principali attori come Google come “guardiani”. Leggi subito il nostro articolo e sii proattivo riguardo a questo cambiamento con consentmanager per garantire una transizione senza intoppi alla modalità di consenso di Google v2 per siti web e app. All’articolo del blog: https://www. consentmanager .de/wissen/google-consent-mode-v2-fuer-google-ads/


Aggiornamenti sulle leggi sulla protezione dei dati nel mondo che potresti aver perso nel 2023

All’inizio del nuovo anno, ti offriamo un aggiornamento sui cambiamenti del diritto internazionale che potresti aver perso nell’ultimo anno. Se la tua azienda opera a livello globale o anche in paesi come gli Stati Uniti o paesi come la Corea del Sud o l’Arabia Saudita, dovresti rimanere al passo con gli ultimi aggiornamenti sulla protezione dei dati e assicurarti che il tuo sito web o la tua applicazione siano conformi.

Lo Utah Consumer Privacy Act (UCPA) entrerà in vigore nel dicembre 2023

Lo Utah Consumer Privacy Act (UCPA) è stato approvato nel 2022 ma non è entrato in vigore fino a dicembre 2023. Similmente ad altre leggi sulla privacy negli Stati Uniti, stabilisce leggi importanti per proteggere le informazioni personali dei residenti. Punti chiave: L’UCPA garantisce ai consumatori determinati diritti relativi alle loro informazioni personali. Questi diritti includono l’accesso e la cancellazione dei dati personali, l’opposizione a determinate pratiche di raccolta e utilizzo dei dati e la ricezione di una copia dei dati in un formato utilizzabile.

L’Oregon Consumer Privacy Act entrerà in vigore il 1° luglio 2024

L’Oregon Consumer Data Privacy Act (OCDPA), firmato nel luglio 2023, entrerà in vigore il 1° luglio 2024. Alcuni punti chiave: L’OCDPA conferisce ai consumatori il diritto di accedere, correggere, eliminare e ottenere una copia delle proprie informazioni personali. Inoltre, i meccanismi di opt-out devono essere favorevoli ai consumatori e utilizzare un segnale di preferenza entro il 1° gennaio 2026. I responsabili del trattamento dei dati devono inoltre adottare misure per garantire che i dati “de-identificati” (anonimi) non possano essere collegati a individui.

Aggiornamento sul PIPA modificato della Corea del Sud nel settembre 2023

La Commissione per la protezione delle informazioni personali (PIPC) della Corea del Sud ha annunciato l’adozione di emendamenti alla legge sulla protezione delle informazioni personali (PIPA) nel settembre 2023. Le modifiche includono requisiti più ampi che le aziende devono soddisfare quando trasferiscono dati personali all’estero, nonché l’autorità del PIPC di sospendere i trasferimenti all’estero se lo ritiene necessario in determinate situazioni. Un altro cambiamento importante è la migliore protezione dei dati personali dei bambini. Il titolare del trattamento deve prevedere una procedura di verifica del tutore legale o del rappresentante del minore di età inferiore a 14 anni. Tale rappresentante dovrebbe essere in grado di acconsentire o opporsi al trattamento dei suoi dati personali per conto del minore.

Il PDPL dell’Arabia Saudita è entrato in vigore nel settembre 2023

La legge sulla protezione dei dati personali dell’Arabia Saudita (PDPL) è entrata in vigore il 14 settembre 2023. Questa legge sulla protezione dei dati sottolinea inoltre l’importanza di un chiaro consenso da parte degli interessati, in particolare quando si trattano dati sensibili o per scopi di marketing diretto. La PDPL impone inoltre alle organizzazioni di effettuare una valutazione d’impatto sulla protezione dei dati in determinate situazioni, come quando si utilizzano le nuove tecnologie. Un requisito importante per alcune organizzazioni e industrie coperte dalla PDPL è l’applicazione di misure più restrittive nel trattamento dei dati sanitari e creditizi.


Ulteriori modifiche e aggiustamenti a gennaio

Nel mese di gennaio, tra le altre cose, sono stati apportati i seguenti adeguamenti e corretti gli errori:
Sono state apportate diverse ottimizzazioni, in particolare nell’area dell’esperienza utente. Ciò include, tra l’altro, miglioramenti all’elenco dei fornitori, all’elenco dei cookie e alla fatturazione, nonché agli utenti e ai gruppi di utenti. Inoltre è stato reso possibile l’ordinamento di diverse tabelle e l’upload/download dei testi di traduzione.
Ulteriori innovazioni e ottimizzazioni sono disponibili nel registro di rilascio completo:

Registro di rilascio

  • Novità: integrazione del generatore di norme sulla privacy
  • Aggiungi la descrizione dello scopo predefinito
  • Scopi Miglioramenti UX della pagina
  • Miglioramenti UX dell’elenco dei fornitori
  • Miglioramento UX dell’elenco dei cookie
  • Miglioramenti all’esperienza utente dell’account
  • Le fatture elencano i miglioramenti UX
  • Miglioramenti UX di utenti/gruppi di utenti
  • Miglioramenti dell’esperienza utente di sicurezza
  • Miglioramenti dell’UX modale CMP
  • Progettare miglioramenti alla UX modale
  • Ottimizzazione Report Miglioramenti UX
  • Consenti l’ordinamento delle tabelle
  • Aggiungi il filtro di gruppo alla modalità Progettazione
  • Ricerca a discesa nell’elemento base
  • Paginazione non aggiornata al momento dell’eliminazione
  • Consenti download/caricamento se testi di traduzione
  • Correzione del controllo del rischio senza descrizione dello scopo
  • Diritti di pubblicazione mancanti nel nuovo design
  • Istruzioni per l’integrazione Miglioramenti UX

più commenti

Digital Services Act
Destra

La legge sui servizi digitali (DSA) vale anche per la vostra azienda? Le piattaforme online hanno obblighi aggiuntivi

La legge sui servizi digitali stabilisce ulteriori requisiti di trasparenza per le piattaforme online. La definizione di piattaforma online ai sensi della DSA può applicarsi alla tua attività. Di conseguenza, potrebbe essere richiesto di rispettare ulteriori requisiti di trasparenza della DSA. Continua a leggere per scoprire se la tua attività rientra in questa categoria e […]
A picture of a cookies with a red circle in the middle and the caption 1st party cookies and 3rd party cookies
Nuovo

Eliminazione dei cookie di terze parti e adeguamento delle impostazioni dell’ambito del consenso CMP

L’imminente abolizione dei cookie di terze parti comporta un grande cambiamento nell’utilizzo degli ambiti di consenso consentmanager . Da giugno, consentmanager non imposterà più cookie di terze parti sotto il dominio consentmanager .net . Come risultato di questa modifica, alcune delle nostre opzioni sull’ambito del consenso, come il consenso specifico per l’account e il consenso […]